Meglio Tasso Fisso o Variabile?

Meglio tasso fisso o variabile? l'immagine mostra un cielo spaccato in due in uno un paesaggio con calma piatta nell'altro un paesaggio con tuoni in tempesta

Meglio Tasso Fisso o Variabile?”
Oggi cercheremo di rispondere a questa domanda, ma prima dobbiamo chiarire meglio cosa si intende per Tasso d’interesse cosa dstingue le due grandi tipologie in questione.

Per tassi d’interesse s’intende la percentuale calcolata su una somma di denaro data in prestito, per l’intera durata di quest’ultimo. 

Rappresenta la remunerazione (interesse appunto) che spetta a coloro che  prestano del denaro a qualcuno (nel nostro caso Siriofin finanziaria è il creditore), privandosene momentaneamente.

“Colui che presta il suo denaro,  (…) si priva di un profitto o di una rendita che avrebbe potuto procurarsi, e l’interesse che lo ricompensa di questa privazione non può considerarsi ingiusto. (…) Gli interessi vengono così considerati come corrispettivo di concessione in godimento di qualcosa, nel nostro caso il denaro.”

L’importo del prestito – gravato dal tasso d’interesse – verrà restituito da colui che ha richiesto il finanziamento, pagando ogni mese una rata mensile comprensiva della quota di interessi maturata in quel mese, fino alla completa restituzione del debito.

I 4 Elementi che influiscono sui Tassi d’interesse

Per rispondere alla domanda iniziale: “Meglio Tasso Fisso o Variabile?” è necessario conoscere quali sono i primi 4 elementi che influiscono sul peso dei tassi d’interesse:

  • Importo della somma di denaro chiesta in prestito;
  • Durata del Finanziamento;
  • Capacità del debitore di far fronte alle sue responsabilità finanziarie;
  • Andamento dei mercati finanziari nel tempo.

Tasso Fisso o Variabile differenza

Esistono diverse tipologie di tassi d’interesse.
La principale distinzione si fa tra tassi d’interesse fissi e tassi d’interesse variabili.
Ognuno di loro ha dei pro e contro di cui tener conto, nel momento in cui si ha necessità di richiedere un finanziamento di qualsiasi tipo.

Tassi Fissi

Quando parliamo di Tassi Fissi, ci riferiamo a quei tassi d’interesse che non variano per tutto il periodo di durata del finanziamento, restano appunto costanti.

Essi non variano perché non sono influenzati dall’andamento dei mercati finanziari e perciò sono meno “rischiosi”.

Nel caso di finanziamenti a tassi fissi, la rata mensile da restituire sarà sempre la stessa, senza riservare alcuna sorpresa.

Il tasso fisso viene scelto per lo più da coloro che vogliono avere sempre sotto controllo le loro finanze, sapere sempre con esattezza quanto andranno a spendere e mettono tutto ciò davanti alla possibilità di un potenziale risparmio futuro (probabile ma non certo).

L’attitudine al rischio in queste persone è bassa, soprattutto per finanziamenti di importo considerevole e spalmati su molti anni.
Il Finanziamento di Cessione del Quinto prevede rate mensile a tasso d’interesse fisso, infatti esso è da sempre considerato un prestito sicuro, garantito e semplice.

Caratteristiche queste fondamentali oggi che vogliono rassicurare e dare il giusto slancio per ripartire con qualche sicurezza in più.

Tassi Variabili

Nel caso dei Tassi Variabili, il tasso d’interesse non è sempre lo stesso per tutta la durata del finanziamento, come invece accade con quelli fissi.

Essi sono suscettibili ai cambiamenti nell’andamento dei mercati finanziari, che li porta ad crescere o ridursi.
I tassi d’interesse crescono quando i mercati finanziari registrano un andamento negativo, per contro essi si riducono quando quest’ultimi vanno bene e segnano performance positive.

I Finanziamenti a tassi d’interesse variabili sono scelti principalmente da coloro che sono disposti a rischiare maggiormente, e lo fanno generalmente su somme di denaro di piccola entità sul breve periodo.

Scegliendo i tassi d’interesse variabili c’è la possibilità di risparmiare un bel po, ma anche la probabilità di pagare interessi pari a quelli fissi a fine finanziamento, se non più alti.

Ovviamente la legge a tutela, stabilisce i tassi d’interesse limite applicabili ad un finanziamento, al di là dei quali non si può andare o si parlerebbe di usura!

Conclusioni

Meglio Tasso Fisso o Variabile?”
A conclusione possiamo dire che non c’è una risposta univoca su cosa è meglio tra i tassi d’interesse fissi o variabili. 
Tutto sta nelle esigenze e le caratteristiche peculiari di ognuno di noi.

Cosa fa maggiormente per noi in questo periodo? Quanto in là posso spingermi ora? Un buon esercizio è quello di riportare per iscritto i pro e i contro di ognuno e soppesare i rischi/benefici.
Infine se necessario confrontarsi con la propria famiglia e trovare assieme la soluzione adatta per voi in quel preciso momento, che non è detto sarà la stessa da qui a qualche anno.

Se la tua scelta è quella legata ad un Finanziamento Sicuro, Veloce e Garantito, la soluzione migliore ricade sul Prestito di Cessione del Quinto, con rata costante e ad interessi fissi.

Ti stai chiedendo il perché? Ti invitiamo a leggere l’articolo sui vantaggi legati alla scelta della Cessione del Quinto rispetto alle altre forme di finanziamento esistenti oggi.

Ricevi subito un preventivo di Cessione del Quinto gratuito e senza impegno!
Devi solo compilare la scheda di contatto oppure chiamarci al Numero Verde Gratuito 800929928 sia da fisso che da mobile.
I nostri uffici sono aperti dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00.

Finanza Sostenibile: cos’è e perché conviene

Finanza Sostenibile attenzione alla sostenibilità e alla trasparenza degli investimenti

Finanza Sostenibile. Con l’arrivo del Coronavirus è fortemente aumentato l’interesse nei confronti del tema della sostenibilità, del rispetto reciproco e di scelte più consapevoli.

Spesso si sente parlare di sostenibilità ambientale, ma non è l’unico settore in cui può essere applicata. Infatti, si è acceso l’interesse anche nei confronti della Finanza in ottica Sostenibile.

Un’attenzione maggiore che è stata anche confermata dall’introduzione in Italia dell’articolo 11-bis all’interno del Testo Unico Bancario (TUB) nel 2016.
L’articolo sugli Operatori Finanziari di Finanza Etica e Sostenibile appunto.

Finanza Sostenibile cos’è

Con il termine Finanza Sostenibile ci si riferisce all’insieme di attività economico/finanziarie che oltre a generare un profitto, nel tempo creano anche valore diffuso, nel pieno rispetto di precisi principi.

Sono Investimenti Responsabili (IR), volti a produrre un impatto positivo in diversi settori, a garantire la continuità delle risorse nel tempo anche per le generazioni future. Ecco perché si tratta di Finanza Sostenibile.

Una strada che ripaga anche in termini di scelte dei consumatori, più sensibili anche loro a questi aspetti..
Tra un paniere di prodotti similari, il valore aggiunto dovuto al maggior rispetto di alcuni principi e valori di un prodotto rispetto agli altri presenti, può essere decisivo nella preferenza finale.

Motivazioni alla base delle scelte di Finanza Sostenibile

Non solo il mero profitto è alla base delle scelte in materia di Finanza Sostenibile.

Nella scelta dei titoli si tiene conto anche delle ripercussioni che possono avere dal punto di vista sociale e sull’ambiente.

Quelle che vengono definite le ESG – Environmental, Social and Governance.

Le scelte prese tenendo conto di questi aspetti – Ambiente, aspetto Sociale e la Governance – non producono un ritorno immediato, bensì permettono di ottenere benefici nel tempo, nel medio e lungo periodo con una riduzione dei rischi.

Le imprese che “sposano” questi principi, sono più appetibili sul mercato e acquistano valore, pensiamo a quelle legate ai settori delle energie rinnovabili.

Gli stessi consumatori sono sempre più suscettibili al tema della sostenibilità quando si tratta dei loro consumi.
Un fenomeno che sembra non essere legato a un semplice trend passeggero.

Criteri ESG

I criteri alla base delle scelte di Finanza Sostenibile sono il rispetto di alcuni aspetti chiamati conosciuti come “criteri ESG – Environmental, Social e Governance”.

Possono essere valutati dal punto di vista positivo (d’inclusione) che si focalizza sugli aspetti positivi di una scelta di sostenibile. Oppure negativo (di esclusione) che invece, enfatizza i rischi legati a una scelta non sostenibile.

Essi riguardano nello specifico:

  • Il cambiamento climatico;
  • L’energia;
  • Le risorse naturali;
  • La popolazione;
  • La sicurezza;
  • La Biodiversità;
  • Il Territorio;
  • La comunità Locale;
  • Gli standard di lavoro;
  • La retribuzione di dipendenti e dirigenti;
  • I Diritti Umani;
  • La Trasparenza.

Piano d’Azione per la Finanza Sostenibile

Il Piano d’Azione della Finanza Sostenibile della Commissione Europea, fornisce tutte le indicazioni su cosa e come realizzare un Piano di Finanza Sostenibile che integri i criteri ESG e che si esprime in merito a:

  • i nuovi indicatori di riferimento;
  • consulenza finanziaria privata;
  • come distinguere le attività sostenibili da quelle che non lo sono;
  • le responsabilità e i doveri di chi investe.

Per Approfondimento vai al documento originale del Piano d’Azione originale della Finanza Sostenibile in lingua inglese, sul sito della Commissione Europea.

In Italia è stato istituito il Forum Italiano della Finanza Sostenibile che cerca di diffondere e sviluppare la pratica di scelte d’investimento responsabile.

Siriofin S.p.A. è la Società Finanziaria di Roma specializzata nei Prestiti e Finanziamenti sotto forma di Cessione del Quinto e Delegazione di Stipendio a Dipendenti e Pensionati.
Da oltre 20 anni operiamo nel rispetto delle norme vigenti e offriamo ai nostri clienti la massima trasparenza e professionalità, che da sempre ci distinguono.

Vieni a trovarci presso la nostra sede di Roma in Via Luca Valerio, 69 (Zona Marconi) o presso la nostra filiale di Velletri.

Se non puoi passare puoi sempre contattarci telefonicamente al
Numero Verde 800 929928 o scriverci su: info@siriofin.it o ancora compila la richesta di preventivo online.

Prestiti per Pensionati INPS residenti all’estero con la Cessione del Quinto

Prestiti per pensionati INPS residenti all'estero. Due pensionati seduti di spalle su di una panchina con lo sguardo rivolto verso il mare su una spiaggia assolata con le palme nella località estera in cui hanno scelto di trasferirsi a vivere da pensionati

Prestiti per pensionati INPS, quando questi hanno deciso di vivere la loro vita all’estero. Un’opportunità possibile da cogliere al volo!

Che tu sia già in pensione o ci andrai prima o poi, scommettiamo che almeno una volta hai assaporato l’idea di goderti la pensione all’estero. Magari in una di quelle località sul mare, dove le temperature sono miti tutto l’anno e ti fanno sembrare di vivere sempre in vacanza.

Devi sapere che non sei il solo!
Sono sempre di più infatti gli italiani che arrivati all’età pensionabile decidono di trasferirsi fuori dal nostro Paese.

La Fuga delle Pensioni all’estero

Molti di loro ammettono tranquillamente che sarebbero rimasti nel loro paese se solo la vita e le tasse non fossero così salate.
In fondo non abbiamo nulla da invidiare agli altri in termini di buon cibo, natura, paesaggi e clima.

Un’occasione mancata per l’Italia che, oltre alla Fuga dei Cervelli assiste inesorabilmente anche alla Fuga delle Pensioni.

Le Motivazioni principali

Tra le motivazioni principali che spingono questi a lasciare l’Italia:

  • Costo della vita assai meno caro;
  • Tasse molto più basse;
  • Accordi che escludono la doppia tassazione della pensione, a favore di una tassazione fortemente ridotta;
  • Vivere in una realtà più a misura d’uomo, soprattutto per chi scappa dai grandi e caotici centri urbani;
  • Possibilità di accedere ugualmente a forme di prestiti per pensionati INPS come la Cessione del Quinto.

Eh si perché ci si può sempre trovare nelle condizioni in cui si ha bisogno di una liquidità aggiuntiva.
Soprattutto in vista di ricominciare una nuova vita!

Prestiti per Pensionati Inps con la Cessione del Quinto

Si. Tra i Prestiti per Pensionati INPS che possono richiedere chi ha deciso di trasferirsi all’estero, c’è la Cessione del Quinto.

Sulla Cessione del Quinto della Pensione e i suoi vantaggi abbiamo scritto parecchio (leggi l’articolo “La Cessione del Quinto conviene: vantaggi”). Molti ignorano però che la Cessione del Quinto è una particolare forma di prestito personale tutta italiana.

E’ un prodotto unico, tutto Italiano. Non la troverete negli altri Paesi.
Rientra tra i prestiti per pensionati INPS più richiesto, in quanto sicuro, veloce e garantito.
Semplice da richiedere e altrettanto da ricevere, anche se ci si è trasferiti fuori dai confini dell’Italia.

I Requisiti per accedere alla Cessione del Quinto INPS all’estero

Perché tu possa richiedere e ottenere un Prestito per Pensionati INPS sotto forma di Cessione del Quinto da un altro Paese, devi soddisfare alcune semplici condizioni.

I requisiti per accedere alla Cessione del Quinto INPS all’estero:

  • Essere titolari di pensione italiana, diversa da: pensione cointestata, pensione e assegni sociali, rendite INAIL, invalidità civile e sostegno al reddito;
  • Risiedere lì da almeno 12 mesi, ed essere iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero);
  • Avere meno di 80 anni d’età;
  • L’importo della pensione mensile al netto della rata di finanziamento deve essere pari o superiore al reddito minimo di sopravvivenza dignitosa di una persona (valore che cambia di anno in anno in base a diversi fattori);
  • Possedere un conto corrente in Italia o all’estero in cui viene accreditata la pensione italiana (quest’ultimo dal 2012 è un servizio affidato a City Bank in seguito a una gara comunitaria nel rispetto della normativa italiana ed Europea in materia di appalti pubblici).

Riparti con una nuova vita e un nuovo sogno nel cassetto!
Richiedi il tuo prestito INPS a pensionati sotto forma di Cessione del Quinto.

Siriofin S.p.A. Finanziaria di Roma è specializzata da oltre 20 anni nei Finanziamenti, in particolar modo nella Cessione del Quinto.

Contattaci al:
Numero Verde: 800 929928
Oppure Scrivici su info@siriofin.it.